A+ A A-

I COSTITUENTI


 

Adele Bei (PCI) Nata a Cantiano (PU) il 4 maggio 1904. Salariata agricola. Comunista. Designata dalla Confederazione Nazionale Italiana del lavoro

Adele Bei Ciufoli. Nata a Cantiano (Pesaro) il 4 maggio 1904, deceduta a Roma il 15 ottobre 1974, sindacalista e parlamentare comunista.

Nel 1925, quando entrò a far parte dell’organizzazione clandestina del Partito comunista, Adele Bei faceva la casalinga. Incaricata dal suo partito di recarsi a Parigi per prendere contatti con i fuorusciti in Francia, espatriò clandestinamente, tornando a più riprese in Italia per organizzarvi la lotta contro il fascismo. 

Nel 1933 fu arrestata e l’anno seguente processata dal Tribunale speciale e condannata a 18 anni di reclusione. Ne trascorse quasi dieci nel penitenziario femminile di Perugia e fu scarcerata con la caduta di Mussolini.

La Bei fu molto attiva nella Resistenza, combattendo con i partigiani romani e organizzando la partecipazione delle donne alla lotta contro i nazifascisti. Dopo la Liberazione è stata l’unica donna a far parte della Consulta nazionale su designazione della CGIL. Il 2 giugno 1946 fu, nel Gruppo parlamentare comunista, tra le 21 donne elette all’Assemblea costituente. Membro del CC del PCI, Adele Bei è stata senatrice di diritto nella prima Legislatura repubblicana ed è poi stata deputata comunista dal 1953 al 1963 nella II e nella III Legislatura, occupandosi via via di Lavoro, Previdenza sociale, Commercio, Finanze e tesoro e Difesa.

Bennani Luigi (PSI)

Bocconi Alessandro (PSI) Nato ad Ancona il 9 novembre 1873. Avvocato. Deputato nelle Legislature XXIII, XXIV, XXV, XXVI, XXVII. Socialista. Vice Presidente della Camera dei Deputati.

Chiostergi Giuseppe (PRI)

Ciccolungo Nicola (DC)

Filippini Giuseppe (PSI) Nato a Pesaro Dottore in Legge. Deputato nelle legislature XXV e XXVI: Designato dal Partito Socialista Italiano.

Molinelli Guido (PCI)

Ruggeri Luigi (PCI)

Schiavetti Fernando (P.d'A)

Tambroni Armaroli Ferdinando (DC)

Tozzi Condivi Renato (DC), nato il 2 febbraio 1902 a Ascoli Piceno, avvocato, deputato al parlamento: Assemblea Costituente, I Legislatura Camera, II Legislatura Camera, III Legislatura Camera IV Legislatura Camera, V Legislatura Camera, VI Legislatura Camera,Sottosegretario di Stato nel governo Tambroni:  per la riforma della pubblica amministrazione dal 2 aprile 1960 al 25 luglio 1960 nel governo Fanfani-III  dal 28 luglio 1960 al 20 febbraio 1962

Tupini Alberto (DC)

Zuccarini Oliviero (PRI) Nato a Cupramontana (An) nel 1883. Scrittore. Dal 1946 al 1948 Deputato alla Costituente. Segretario del Pri (Partito Repubblicano Italiano) dal 1912 al 1916. Diresse la “Critica Politica” dal 1920 al 1926, e dal 1945 al 1950 diresse anche “Il Lucifero”. Dopo la seconda guerra mondiale approfondì i suoi studi sull’ordinamento costituzionale repubblicano, in particolare sulle autonomie locali e sull’autogoverno. Collaborò nella commissione per la redazione della Carta Costituzionale. Molteplici furono i suoi scritti politici, economici e sociali. Fu assiduo collaboratore della “Voce Repubblicana”, organo del Pri.